venerdì 15 luglio 2016

Una Guerra chiamata Immigrazione!

Ieri in tarda serata, durante la festa del 14 Luglio, a Nizza, Mohamed Lahouaiej Bouhlel, francese di origine tunisina, a bordo di un camion, ha travolto e sparato contro la folla, percorrendo circa 3 km nella zona pedonale, procedendo a zig-zag per investire più persone possibili, ha ucciso 84 persone, tra le vittime erano presenti molti bambini, con oltre 100 feriti, tra cui 54 bambini. Questa è l'ennesima dimostrazione del fallimento delle politiche migratorie, dell'Ius Soli‬ e della forzata integrazione, che non rispetta la nostra cultura e non risparmia nemmeno bambini. 
#STOPIMMIGRAZIONE

Nessun commento:

Posta un commento