giovedì 7 luglio 2016

Traffico di organi: ultima evoluzione business accoglienza


I militanti forzanovisti hanno apposto delle provocatorie immagini di un ipotetico “prezzario organi” nei pressi delle strutture ospedaliere di tutta Italia.

A scatenare l’iniziativa, le confessioni, riportate dai quotidiani, di Nuredin Atta Wehabrebi, il primo trafficante di esseri umani «pentito» che da un anno collabora con la giustizia italiana.
Wehabrebi, parlando di chi non ha i soldi per pagare il viaggio, afferma: «Queste persone vengono consegnate a degli egiziani che le uccidono per prelevarne gli organi e rivenderli in Egitto per una somma di circa 15.000 dollari. In particolare questi egiziani vengono attrezzati per espiantare l’organo e trasportarlo in borse termiche».
Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova, dichiara: “Noi siamo da sempre in prima linea contro l’immigrazione, il traffico di persone, di minori e di organi. Chi invece ancora oggi è complice dell’immigrazione, scopre di essere complice anche di tutto questo”.
Stop Business Accoglienza!
Blitz di FN Avellino

Nessun commento:

Posta un commento