martedì 26 luglio 2016

Fiore: “Isis punta a Roma, ministri degli interni quinte colonne”

“Non lo dice Forza Nuova, lo affermò due anni fa Al Baghdadi nella prima predica di Mosul, oggi lo sgozzamento di Padre Hamel in Francia elimina gli ultimi dubbi nella parte più cauta dell’opinione pubblica: è guerra contro la Fede”, lo afferma Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova e presidente del partito europeo Alliance for Peace and Freedom.
“Lo strumento Isis, braccio armato di poteri ben più forti, va sradicato in Iraq e Siria, l’ immigrazione va bloccata e con essa ogni tentazione di Ius soli, se è vero come è vero che troppi terroristi sono nati in quei Paesi che lo prevedono. Inoltre – continua Fiore – sarebbe da utili idioti non dare retta ai servizi segreti che parlano di almeno un 7% di uomini che simpatizzano per il terrorismo, sbarcati con i cosiddetti profughi.
I ministri degli interni, quinte colonne che permettono tutto ciò, devono essere portati a giudizio per alto tradimento”.
“Temiamo, infine, che l’ anziano sacerdote sgozzato sia il primo di una serie di martiri, sappiamo però che se Roma si salverà sarà anche grazie al sacrificio di padre Hamel”.
Forza Nuova
Ufficio stampa

Nessun commento:

Posta un commento