giovedì 31 marzo 2016

IUS SOLI, VERA BOMBA PER L'EUROPA

Ieri ad Avellino (Piazza Macello), come in molte città d’Italia, i militanti forzanovisti si sono mobilitati per portare l’attenzione sugli effetti dello Ius Soli. Durante il flash mob è stata collocata una grande finta bomba di cartapesta nella principali piazze della città interessate.
“I terroristi di Bruxelles non sono i profughi di oggi ma sono figli e nipoti degli immigrati giunti in Europa decenni fa - dichiara Roberto Fiore, segretario nazionale del movimento - questo evidenzia un problema culturale, l’integrazione fantasticata dalle sinistre e dai partiti liberali è fallita. Mette in luce, inoltre, un problema pratico urgentissimo: essendo fallita l’integrazione sono fallimentari e dannose le leggi fatte, e che vorrebbero farsi, per imporla a tutti i costi”.
Conclude quindi Fiore: "Forza Nuova ribadisce ancora una volta la necessità di rivoluzionare l’approccio al problema dei flussi migratori e di conseguenza l’impianto legislativo. È necessario chiudere le frontiere, rimpatriare tutti i clandestini, sostenere con strutture economiche e finanziarie la rimpatrio degli ospiti, inoltre difendere e ripristinare lo Ius Sanguinis nei paesi europei”.

Nessun commento:

Posta un commento