martedì 26 gennaio 2016

Le proposte di ForzaNuova per la Famiglia, la sola che c'è:

• Massiccio intervento statale in termini di assistenza economica e sociale per incentivare le nascite e per aiutare le famiglie con bambini, anziani e/o disabili, in special modo le più numerose.
In particolare, proponiamo (oltre a significativi sgravi fiscali) : 
1) un sussidio, pari a 1000 euro mensili, per le madri con almeno un figlio che scelgano di non lavorare per occuparsi dell’educazione dei loro bambini;
2) un incremento del suddetto sussidio pari a 400 euro per ogni nuovo nato; 
3) il diritto di priorità per le famiglie numerose per l’acquisto a riscatto della prima casa.
Milioni di donne sarebbero così liberate dalla schiavitù del doppio lavoro e milioni di posti di lavoro sarebbero presto disponibili, ottenendo maggiore ricchezza per le famiglie, più unità al loro interno e il superamento dell'attuale emergenza demografica;
• La proibizione della diffusione di modelli alternativi alla famiglia naturale, quali tutte le forme di unioni tra omosessuali; la promozione del modello di famiglia naturale da parte dello Stato nelle trasmissioni pubbliche e nelle scuole, incoraggiando l’educazione al rispetto e alla salvaguardia della vita, in ogni fascia di età, e dell’istituzione familiare sin dalla prima infanzia;
• Una riforma legislativa che assicuri, esclusivamente a favore dei nuclei familiari naturali, la speditezza delle procedure adottive dei bambini italiani, oggi segnate da ritardi intollerabili;
• La previsione di un immediato controllo giurisdizionale, oggi eluso dal carattere provvisorio che assume il provvedimento, per le misure che dispongono l’allontanamento dei minori dalle proprie famiglie naturali, spesso disposte sulla base di motivazioni superficiali ed equivoche;
• Il censimento e il controllo delle strutture d’accoglienza, con la chiusura di quelle fatiscenti o inadatte, e la priorità dell’impiego dei relativi fondi ad esse assegnate, troppo spesso devoluti ad una malintesa assistenza sociale, per il sostegno diretto alle famiglie in difficoltà.


Nessun commento:

Posta un commento