lunedì 8 luglio 2013

II giornata forzanovista in terra di Bari, FN Campania presente!


Per il secondo anno consecutivo la federazione regionale pugliese di Forza Nuova, ha organizzato il 6 luglio 2013 una giornata di studi e formazione, rivolta ai quadri dirigenti e militanti di Forza Nuova e Lotta Studentesca sul territorio pugliese. Anche quest’anno sia i temi che i relatori sono risultati essere di notevole spessore, ed i contenuti quanto mai attuali. Nella splendida cornice della Murgia barese, presso la cittadina di Altamura, a contatto con una natura incontaminata, si sono susseguiti i convegni che hanno animato la giornata. All’incontro era presente una foltissima delegazione della federazione forzanovista pugliese, capitanata dal coordinatore regionale Vito Nicola Bruno Cantacessi. Presenti molti dirigenti e militanti provenienti soprattutto dalla Campania, Foggia e Manfredonia. Il primo incontro è stato tenuto dall’Avvocato Michele Mitrotti che ha relazionato sul tema “Giustizia e immigrazione”, che ha messo in luce come su una popolazione italiana che conta il 7% di immigrati, nella popolazione carceraria italiana oltre il 40% è costituita da immigrati, frutto evidentemente delle scellerate politiche sul tema dei governi precedenti, dove la legge Bossi Fini si è rivelata un fallimento completo, e dove la proposta forzanovista di un immediato rimpatrio di tutti gli immigrati che si rendano colpevoli di reato, sarebbe una soluzione immediata al problema del sovrappopolamento delle carceri . Nel pomeriggio e fino a sera, tre sono stati i convegni che hanno tenuti inchiodati la vasta platea forzanovista: Il giudice Paolo Ferraro proveniente dagli ambienti dell’estrema sinistra ha relazionato sul tema “Massoneria e Stato”, tema sul quale per le sue scomode inchieste, è stato ostacolato dagli apparati deviati dello Stato, ed ha trovato in Forza Nuova l’unico movimento politico che ne ha supportato le istanze, e che dimostra come su certi temi non conta la provenienza politica, ma conta il valore e l’onestà dell’uomo . Roberto Fiore segretario nazionale di Forza Nuova ha relazionato sul tema “Forza Nuova e la politica estera” spiegando le ragione del suo recente viaggio in Siria dove ha incontrato il presidente Assad, e dove si è portata concreta solidarietà alle popolazioni cristiane di quelle terre, dove questi ultimi sono oggetto di persecuzioni ed esecuzione sommarie. Il segretario nazionale ha messo in evidenza anche come le presunte rivolte popolari di quella terra siano sostenute da nazioni occidentali che vogliono destabilizzare quell’area e fanno venir meno il legittimo concetto di autodeterminazione dei popoli. Ha concluso la giornata il Dottor Matteo D’Amico che ha relazionato sul tema “famiglia e omosessualità”, esaltante e lucida conferenza sull’attacco della massoneria mondialista al corpo sociale che tiene unito i popoli ,ovvero la famiglia, attraverso la cultura della disgregazione della stessa famiglia attraverso i secoli, e dove l’attacco finale sarà costituito con il riconoscimento dei matrimoni gay e cosa ancora più aberrante del riconoscimento del diritto (accessorio) di adottare figli da parte di coppie non eterosessuali, Forza Nuova su questi temi sarà pronta a svegliare le coscienze, ed a costituire una diga autenticamente popolare contro chi vuole affamare i popoli oltre che economicamente, anche dal punto di vista del degrado etico e morale. In serata si è esibito il gruppo musicale dei TESTVDO, che hanno suonato fino a notte inoltrata, il quartetto formato per metà da ragazzi foggiani e per metà da ragazzi di Corato, ha assunto una dimensione nazionale ed internazionale, e si pone tra i gruppi di avanguardia della cosiddetta musica alternativa, che fuori da tutti i circuiti commerciali, attraverso i concerti LIVE, muove ogni anno decine di migliaia di giovani, ed è un fenomeno unico nel panorama della musica italiana ed europea.

Nessun commento:

Posta un commento