giovedì 20 giugno 2013

“Ci rubate il lavoro”: scontri etnici tra muratori italiani e albanesi a Pontedassio


Cinque arresti dei Carabinieri della stazione di Borgomaro, insieme ai colleghi di Imperia, a seguito di uno scontro etnico avvenuto ieri in piazza Vittorio a Pontedassio, che poteva avere risvolti ben peggiori, visto che oltre alle mani sono stati anche usati molti attrezzi da lavoro, tra cui picozze ed altro.
I fatti sono avvenuti nel tardo pomeriggio di ieri, nella piazza principale del piccolo centro, tra alcuni italiani ed albanesi, sembra per problemi di natura legata alla professione di muratore, che svolgono praticamente tutti e per una serie di attrezzi prestati e non restituiti. I secondi rubano il lavoro ai primi.
La discussione a parole è presto passata dalle parole ai fatti ed i contendenti hanno approfittato degli attrezzi che avevano per colpirsi vicendevolmente. Alcuni residenti hanno chiamato i Carabinieri ma, al loro arrivo, i militari non hanno trovato nessuno dei contendenti, ma solo alcune picozze nelle fioriere ed una livella rotta in due e sporca di sangue.
I militari, che conoscevano bene i contendenti, sono andati a prenderli direttamente nelle loro abitazioni, ponendoli in arresto per rissa aggravata e lesioni personali. Due di loro sono stati medicati in ospedale con prognosi di 5 e 20 giorni. I 5 (3 albanesi e 2 italiani tra i 40 ed i 44 anni) verranno processati oggi per direttissima.

Nessun commento:

Posta un commento