lunedì 13 agosto 2012

Forza Nuova Avellino: “GLI ITALIANI STRANIERI NELLA PROPRIA TERRA”

3

Domencia 8 gennaio 2012

Gli italiani stanno diventando stranieri nella propria terra discriminati non solo nelle politiche sociali e nell’assegnazione degli alloggi popolari, ma ormai anche nelle scuole. Discriminati a favore di personaggi che manifestano la loro fiera emancipazione nei confronti della comunità da cui attingono sostentamento e confortante ospitalità. Per questo motivoForza Nuova prende posizione in merito a quanto deliberato dalla giunta comunale di Montoro Superiore, dove tra i diversi progetti da realizzare, gli amministratori ne hanno approvato uno per i servizi destinati all’immigrazione, discriminando senza mezzi termini i figli di italiani in favore dei figli degli extracomunitari. Infatti il programma, che comprende l’area di Serino-Solofra e Montoro, prevede laboratori pomeridiani per il sostegno agli alunni immigrati tesi all’integrazione e al supporto in ambito scolastico. Ed ecco che gli immigrati, già favoriti nelle politiche sociali, ora ricevono anche il dopo-scuola GRATIS! E poi ci dicono che non ci sono risorse per gli insegnanti di sostegno, o ci sono problemi a Solofra per avviare la mensa scolastica o ancora i genitori sono costretti a comprare carta igienica e colori per i propri bambini Ma ai nostri figli chi ci pensa? In questo momento storico di profonda crisi sia economica che di valori nazionali, Forza Nuova si fa portavoce del profondo risentimento del popolo italiano, ormai ridotto ad ospite nella propria terra. Rifiuta in maniera forte queste politiche, frutto malsano di una cultura che continua a spendere tempo e denaro in progetti ad hoc per extracomunitari relegando gli italiani sempre all’ultimo posto.
Forza Nuova, che in passato è stata tacciata come razzista da chi pretendeva di avere la verità nel palmo della mano, sta dimostrando a tutti come le sue posizioni nettamente contrarie all’immigrazione abbiano delle ragioni sociali ed economiche ben motivate mettendosi alla testa di tutti quegli italiani desiderosi di avere ciò che gli spetta di diritto perché figli di questa terra… levando in alto il grido di protesta:

”Immigrato tutelato, Italiano discriminato"


Nessun commento:

Posta un commento