lunedì 13 agosto 2012

AZIONE DI PROTESTA DA PARTE DI FORZA NUOVA MONTELLA


4 luglio 2009

Questa notte è scattato il blitz notturno di “Montella Avanguardista” inerente il “PROGETTO ACQUA NOSTRA”.I militanti di Forza Nuova hanno affisso numerosi volantini riportanti la scritta:”RIDATECI LA NOSTRA ACQUA…O CE LA RIPRENDEREMO”sugli ex fontanini pubblici ormai chiusi.
L’azione è stata compiuta al fine di sensibilizzare la popolazione a sottoscrivere il “PROGETTO ACQUA NOSTRA” che si pone l’obbiettivo di riformulare i termini della convenzione stipulata con la società idrica Alto Calore (ritenuto in teoria un ente pubblico,ma che in realtà rappresenta una lobby privata).
Nello specifico, Montella Avanguardista, con tale progetto pretende: 1) l’autogestione della quota destinata al proprio comune,attraverso la costituzione di un proprio ente comunale,in modo tale da garantire alla propria popolazione una quota d’acqua pro capite definita sociale,quindi gratuita,ed ottenere il pagamento di tutte le relative eccedenze in funzione dello stato socio-economico familiare o,se azienda,in funzione del fatturato annuo; 2) il pagamento, da parte della società idrica al Comune di Montella, della restante quota d’acqua, ad un prezzo giusto per i tempi odierni; 3) che il Comune di Montella continui a far parte della società idrica, sia in quanto necessario per la gestione dei macro impianti di distribuzione e sia perché pretenda l’esecuzione degli interventi necessari per il miglioramento della qualità dell’acqua distribuita alla popolazione montellese, tutto ciò a titolo gratuito, in quanto risarcimento per i danni perpetuati da oltra 50 anni alla nostra comunità.
I militanti di Forza Nuova Montella hanno eseguito questa prima azione con l’augurio, che sia la popolazione, sottoscrivendo il progetto in questione, partecipi attivamente alla riappropriazione del suo bene primario, e sia che la neo-eletta amministrazione faccia la sua parte, sostenendo il “PROGETTO ACQUA NOSTRA” e non allineandosi alla logica delle passate amministrazioni che hanno favorito la cattiva gestione delle acque montellesi.




Nessun commento:

Posta un commento